Manuale utente

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2017

Introduzione

SugarCAD è un software gratuito di modellazione 3d realizzato da INDIRE, pensato e sviluppato prevalentemente per essere utilizzato in ambito didattico / scolastico.

Requisiti tecnici

SugarCAD è utilizza la tecnologia del WebGL e lavora tramite browser.

La grafica 3d è computazionalmente complessa da gestire, per cui i dispositivi da cui poter utilizzare SugarCAD devono essere abbastanza potenti da poter lavorare senza problemi.

I requisiti tecnici minimi consigliati sono:

Account utente

Registrazione

Per poter utilizzare SugarCAD in tutti i suoi aspetti è necessario registrarsi come utente: all'accesso al sito, se non autenticati, verrà proposta una maschera di login. Cliccando su "Crea un account" l'utente potrà registrarsi gratuitamente inserendo tutte le informazioni richieste.

Effettuata la registrazione l'utente riceverà una email (all'indirizzo indicato nella maschera di registrazione) contenente un link per confermare la registrazione avvenuta. Solo dopo questa conferma il nuovo account sarà attivato e l'utente potrà accedere a SugarCAD con le credenziali scelte.

Nel caso in cui si stia utilizzando SugarCAD nel bundle In3Dire a registrazione avvenuta non sarà inviata nessuna email contente il link di conferma, ma l'account appena creato sarà immediatamente attivato e l'utente potrà accedere subito con le proprie credenziali.

Modalità anonima

Per utilizzare SugarCAD non è necessario creare un account, esiste anche una modalità anonima, che consente a chiunque di poterlo provare senza effettuare alcuna registrazione. Ovviamente in questa modalità non saranno disponibili tutte le funzionalità dedicate agli utenti registrati (ad esempio non sarà possibile salvare i progetti realizzati).

Per utilizzare SugaCAD in modalità anonima cliccare sul link "Usa ugualmente SugarCAD" presente nella pagina di login.

Login

Una volta completata la procedura di registrazione l'utente potrà accedere a SugarCAD inserendo le proprie credenziali (email e password) nella maschera di login.

Livelli utente

SugarCAD presenta interfacce diverse a seconda del livello di esperienza dell'utente. I livelli attualmente supportati sono:

  1. Base: questo livello contiene funzionalità basilari, tralasciando quelle più avanzate, per non mettere in difficoltà gli utenti meno esperti. È il livello assegnato di default ad ogni utente al momento della registrazione.
  2. Avanzato: questo livello contiene tutte le funzionalità di SugarCAD, anche quelle più avanzate e complesse.
L'utente è libero di scegliere il proprio livello, semplicemente selezionandolo dalla pagina del suo profilo.

Profilo utente

L'utente può accedere alla pagina del profilo personale dal link "il tuo profilo" presente nel menù dropdown che si apre al click sull'immagine dell'utente in alto a destra.

Nella pagina del profilo è possibile impostare alcuni parametri personali:

  • Nome
  • Cognome
  • Immagine del profilo: in formato GIF, JPG, JPEG o PNG per una dimensione massima di 150KB
  • Livello: livello di esperienza dell'utente, al quale corrisponde l'adeguata interfaccia
  • Lingua: lingua dell'interfaccia (attualmente sono disponibili due lingue, Italiano ed Inglese)
  • Cambia password

Panoramica

Area di modellazione

Nell'area di modellazione vengono inserite e gestite le forme. Per comodità è presente una griglia che rappresenta il piano di lavoro.

SugarCAD contiene alcuni preset selezionabili a cui corrispondono diverse dimensioni del piano di lavoro. I preset presenti riportano le dimensioni dell'area di stampa di alcuni modelli di stampanti 3d, tuttavia permette anche l'impostazione manuale delle dimensioni del piano, così come l'impostazione della sua precisione (di default è impostata a 1mm).

L'area di lavoro e le forme inserite nel piano verranno gestite e modificate tramite appositi strumenti presenti nelle due barre dedicate.

Barra degli strumenti principali

La barra degli strumenti principali si trova sulla sinistra dell'area di lavoro, e contiene strumenti per gestire l'area di lavoro stessa.

Strumento "Home"
 

Riporta il piano nella sua posizione originale.

Strumento "Punta"
 

Imposta la modalità di selezione singola delle forme: per selezionare una forma sarà dunque sufficiente cliccare su di essa. È anche possibile trascinare le forme semplicemente tenendo premuto e muovendo il cursore.

Con la modalità di selezione singola attivata è possibile interagire anche con il piano di lavoro eseguendo diverse azioni:

  • Rotazione: tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinarlo (o spostare il dito sullo schermo per i dispositivi touch) per ruotare il piano.
  • Ingrandimento / riduzione: usare la rotella del mouse (o eseguire un pinch avvicinando o allontanando due dita sullo schermo per i dispositivi touch) per ingrandire o ridurre lo zoom sul piano di lavoro.
  • Spostamento: tenere premuto il tasto destro del mouse e trascinarlo (o eseguire un pan spostando tre dita sullo schermo per i dispositivi touch) per spostare il piano di lavoro.

Strumento "Seleziona"
 

Imposta la modalità di selezione per area delle forme: cliccando e trascinando verrà creata un'area che selezionerà tutte le forme presenti al suo interno. Per essere selezionata ogni forma deve essere compresa interamente nell'area.

Con la modalità di selezione multipla attivata non è possibile interagire con il piano di lavoro.

Strumento "Blocca proporzioni"
 

Permette di bloccare le proporzioni quando viene ridimensionata una forma.

Il blocco delle proporzioni può essere attivato in due modi:

  1. premendo il pulsante: il blocco resterà attivo fino a che lo strumento non verrà spento
  2. premendo il tasto alt: il blocco sarà attivo "on-the-fly". Al rilascio del tasto il blocco sarà disattivato

Strumento "Selezione multipla"
 

Permette di aggiungere forme a quelle già selezionate. Questo strumento funziona con tutte e due le modalità di selezione (singola o per area).

La selezione multipla può essere attivata in due modi:

  1. premendo il pulsante: la selezione multipla resterà attiva fino a che lo strumento non verrà spento
  2. premendo il tasto shift: il blocco sarà attivo "on-the-fly". Al rilascio del tasto la selezione multipla blocco sarà disattivata

Strumento "Guide"
 

Permette di mostrare / nascondere due guide, che possono essere utili per allineare o distanziare le forme fra di loro.

Se esiste una forma selezionata, le guide mostrano la sua distanza dal centro delle guide stesse, che può essere spostato semplicemente trascinandolo sull'area di lavoro.
Le distanze della forma selezionata possono essere modificate manualmente cliccando sulla misura indicata dalle guide, ed inserendo la quota desiderata.

Le guide mostrano la distanza dalla forma se e solo se è presente una forma selezionata.

Strumento "Annulla"
 
(shortcut Ctrl + Z o anche ⌘ + Z su Mac)

Annulla l'ultima azione compiuta sulle forme.

Strumento "Ripristina"
 
(shortcut Ctrl + Shift + Z o anche ⌘ + Shift + Z su Mac)

Ripristina l'ultima azione compiuta sulle forme.

Strumento "Ingrandisci"
 

Aumenta lo zoom sul piano di lavoro. Utile per quei dispositivi che non dispongono né di mouse né di tecnologia touch, come ad esempio alcuni modelli di LIM.

Strumento "Riduci"
 

Riduce lo zoom sul piano di lavoro. Utile per quei dispositivi che non dispongono né di mouse né di tecnologia touch, come ad esempio alcuni modelli di LIM.

Barra degli strumenti contestuali

La barra degli strumenti contesutali si trova in basso nell'area di lavoro, e contiene strumenti per gestire le forme selezionate. A seconda del numero di forme selezionate gli strumenti vengono attivati o disattivati.

Strumento "Opzioni figura"
 
(shortcut Ctrl + O o anche ⌘ + O su Mac)

Apre / nasconde il pannello delle impostazioni della forma selezionata. Il pannello mostra le opzioni proprie del tipo di forma selezionata.

Nel caso che la forma sia di tipo generico (ad esempio dopo un'intersezione con un'altra forma o dopo essere stata modificata manualmente) verranno mostrate solo le opzioni generali.

Lo strumento viene attivato se e solo se è presente una forma selezionata, e solo se non è attiva su essa la modifica manuale.

Strumento "Modifica manuale"
 
(shortcut Ctrl + H o anche ⌘ + H su Mac)

Attiva / disattiva la modifica manuale della forma selezionata. All'attivazione vengono mostrati i vertici della forma, che possono essere spostati per modificarne l'aspetto

Lo strumento viene attivato se e solo se è presente una forma selezionata.

Modificando manualmente una forma se ne perde il tipo. Ad esempio un cubo modificato a mano non sarà più un cubo, ma una forma generica.

Strumento "Spostamento"
 
(shortcut W)

Permette di spostare le forme selezionate.

Strumento "Rotazione"
 
(shortcut E)

Permette di ruotare le forme selezionate.

I gradi di rotazione della forma selezionata possono essere modificati manualmente cliccando sulla misura indicata sugli assi di rotazione, ed inserendo i gradi desiderati.

Lo strumento viene attivato solo se è presente almeno una forma selezionata.

Nel caso in cui fra le forme selezionate ci sia un vertice per la modifica manuale lo strumento viene disattivato.

I gradi di rotazione vengono mostrati se e solo se è presente una forma selezionata.

Strumento "Scalatura"
 
(shortcut R)

Permette di ingrandire / ridurre le forme selezionate.

Le misure della forma selezionata possono essere modificate manualmente cliccando sulla quote indicate sui tre assi, ed inserendo i valori desiderati.

Lo strumento viene attivato solo se è presente almeno una forma selezionata.

Nel caso in cui fra le forme selezionate ci sia un vertice per la modifica manuale lo strumento viene disattivato.

Le misure vengono mostrate se e solo se è presente una forma selezionata.

Strumento "Elimina"
 
(shortcut Backspace o Canc)

Elimina le forme selezionate.

Prima di eliminare le forme viene richiesta una conferma.

Lo strumento viene attivato solo se è presente almeno una forma selezionata.

Strumento "Duplica"
 
(shortcut Ctrl + D o anche ⌘ + D su Mac)

Duplica le forme selezionate.

Lo strumento viene attivato solo se è presente almeno una forma selezionata.

Strumento "Vuoto" / "Pieno"
 
 / 
(shortcut Ctrl + B o anche ⌘ + B su Mac)

Rende vuota o piena la forma selezionata. Utile quando devono essere realizzati fori nelle forme.

Lo strumento viene attivato se e solo se è presente una forma selezionata.

Strumento "Allinea"
 
 
(shortcut Ctrl + A o anche ⌘ + A su Mac)

Apre il pannello per l'allineamento delle forme.

Lo strumento viene attivato solo se sono presenti almeno due forme selezionate.

Strumento "Unione"
 
 
(shortcut Ctrl + U o anche ⌘ + U su Mac)

Crea una nuova forma come risultato dell'unione delle due forme selezionate.

Lo strumento viene attivato se e solo se sono presenti due forme selezionate.

La forma generata da una fusione di altre due forme avrà tipo generico, perdendo quindi le opzioni di entrambe le forme di partenza.

Strumento "Intersezione"
 
 
(shortcut Ctrl + I o anche ⌘ + I su Mac)

Crea una nuova forma come risultato dell'intersezione delle due forme selezionate.

Lo strumento viene attivato se e solo se sono presenti due forme selezionate.

La forma generata da un'intersezione di altre due forme avrà tipo generico, perdendo quindi le opzioni di entrambe le forme di partenza.

Strumento "Separa"
 
 

Separa una forma che era stata creata da unione o intersezione nelle forme che l'hanno generata.

Lo strumento viene attivato solo se è presente una forma selezionata e se questa forma è il risultato di un'unione o di un'intersezione.

Barra inserimento forme

La barra di inserimento delle forme si trova a destra dell'area di lavoro, e permette di aggiungere nell'area le forme desiderate.

Le forme che possono essere inserite sono:

  • Cilindro
  • Cono
  • Cubo
  • Sfera
  • Toro
  • Testo
  • Tetto
  • Tetto arrotondato
  • Semisfera
  • Piramide
  • Tubo
  • Dodecaedro
  • Icosaedro
  • Tetraedro
  • Ottaedro
  • Cuore
  • Stella
  • Disegno a mano
  • Solido di rotazione
  • Solido di estrusione

Per inserire una forma premere il pulsante corrispondente o trascinarla nell'area di lavoro.

Solidi di rotazione

I solidi di rotazione sono forme avanzate che vengono realizzate definendo una sezione e facendola ruotare intorno ad un asse verticale.

Per inserire un solido di rotazione l'utente dovrà quindi disegnarne la sezione tramite il pannello che si apre cliccando sul pulsante "Solido di rotazione" presente nella barra inserimento forme.
La sezione si compone di una serie di segmenti (lineari e curvi) connessi tra loro.

Il pannello si compone di due sezioni: l'area di disegno della sezione e l'area di anteprima della forma.

Il pannello mette a disposizione una serie di strumenti per gestire il solido, elencati di seguito.

Strumento "Punta"
 

Imposta la modalità standard di puntamento.

Strumento "Sposta"
 

Permette di spostare della sezione creata.

Strumento "Cancella"
 

Elimina l'ultimo segmento della sezione inserito.

Strumento "Inserisci segmento lineare"
 

Inserisce un segmento lineare nella sezione. Il segmento è dotato di due punti di controllo per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine.

Strumento "Inserisci segmento curvo"
 

Inserisce un segmento curvo nella sezione. Il segmento è dotato di quattro punti di controllo: due per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine e due per modificarne la curvatura.

Strumento "Anteprima in tempo reale"
 

Attiva / disattiva l'anteprima in tempo reale del solido che verrà generato.
Se questa modalità è attiva l'anteprima si aggiornerà in tempo reale durante ogni modifica alla sezione a discapito della velocità di disegno, mentre se è disattivata l'anteprima si aggiornerà alla fine di ogni modifica alla sezione stessa ma la velocità di disegno sarà maggiore.

Strumento "Chiudi sezione" / "Apri sezione"
 
/

Permette di chiudere / aprire una sezione.

La sezione viene automaticamente chiusa quando l'ultimo punto ha le stesse coordinate del primo.

Con una sezione chiusa lo spostamento dell'ultimo punto automaticamente causerà lo spostamento del primo.

Una sezione chiusa può essere riaperta, ed in questo caso lo spostamento dell'ultimo punto non causerà lo spostamento del primo.

Strumento "Nascondi coordinate punti" / "Mostra coordinate punti"
 

Permette di nascondere / mostrare le coordinate dei punti dei segmenti della sezione

Nello screenshot riportato di seguito viene mostrato un solido di rotazione con sezione composta da due segmenti curvi ed uno lineare.

Pannello di creazione dei solidi di rotazione
screenshot

Solidi di estrusione

I solidi di estrusione sono forme avanzate che vengono realizzate definendo una sezione e facendo muovere il suo centro seguendo una direzione di estrusione.

Per inserire un solido di estrusione l'utente dovrà quindi disegnarne la sezione e la direzione tramite il pannello che si apre cliccando sul pulsante "Solido di estrusione" presente nella barra inserimento forme.
La sezione e la direzione si compongono di due serie di segmenti (lineari e curvi) connessi tra loro.

Il pannello si compone di due sezioni: l'area di disegno della sezione e l'area di anteprima della forma.

L'area di disegno è divisa in due parti: una per disegnare la sezione del solido ed una per disegnarne la direzione di estrusione.

Il pannello mette a disposizione una serie di strumenti per gestire il solido, elencati di seguito.

Area "Base di estrusione"

Strumento "Punta"
 

Imposta la modalità standard di puntamento.

Strumento "Sposta"
 

Permette di spostare della sezione creata.

Strumento "Cancella"
 

Elimina l'ultimo segmento della sezione inserito.

Strumento "Inserisci segmento lineare"
 

Inserisce un segmento lineare nella sezione. Il segmento è dotato di due punti di controllo per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine.

Strumento "Inserisci segmento curvo"
 

Inserisce un segmento curvo nella sezione. Il segmento è dotato di quattro punti di controllo: due per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine e due per modificarne la curvatura.

Strumento "Anteprima in tempo reale"
 

Attiva / disattiva l'anteprima in tempo reale del solido che verrà generato.
Se questa modalità è attiva l'anteprima si aggiornerà in tempo reale durante ogni modifica alla sezione a discapito della velocità di disegno, mentre se è disattivata l'anteprima si aggiornerà alla fine di ogni modifica alla sezione stessa ma la velocità di disegno sarà maggiore.

Strumento "Chiudi sezione" / "Apri sezione"
 
/

Permette di chiudere / aprire una sezione.

La sezione viene automaticamente chiusa quando l'ultimo punto ha le stesse coordinate del primo.

Con una sezione chiusa lo spostamento dell'ultimo punto automaticamente causerà lo spostamento del primo.

Una sezione chiusa può essere riaperta, ed in questo caso lo spostamento dell'ultimo punto non causerà lo spostamento del primo.

Strumento "Nascondi coordinate punti" / "Mostra coordinate punti"
 

Permette di nascondere / mostrare le coordinate dei punti dei segmenti della sezione

Area "Direzione di estrusione"

Strumento "Punta"
 

Imposta la modalità standard di puntamento.

Strumento "Cancella"
 

Elimina l'ultimo segmento della sezione inserito.

Strumento "Inserisci segmento lineare"
 

Inserisce un segmento lineare nella sezione. Il segmento è dotato di due punti di controllo per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine.

Strumento "Inserisci segmento curvo"
 

Inserisce un segmento curvo nella sezione. Il segmento è dotato di quattro punti di controllo: due per modificarne le coordinate dei punti di inizio e fine e due per modificarne la curvatura.

Strumento "Anteprima in tempo reale"
 

Attiva / disattiva l'anteprima in tempo reale del solido che verrà generato.
Se questa modalità è attiva l'anteprima si aggiornerà in tempo reale durante ogni modifica alla sezione a discapito della velocità di disegno, mentre se è disattivata l'anteprima si aggiornerà alla fine di ogni modifica alla sezione stessa ma la velocità di disegno sarà maggiore.

Strumento "Curva in due dimensioni"
 
2D

Imposta la modalità di disegno della direzione di estrusione in due dimensioni.

Strumento "Curva in tre dimensioni"
 
3D

Imposta la modalità di disegno della direzione di estrusione in tre dimensioni.

Strumento "Nascondi coordinate punti" / "Mostra coordinate punti"
 

Permette di nascondere / mostrare le coordinate dei punti dei segmenti della sezione

Negli screenshots riportati di seguito viene mostrato un solido di estrusione con base composta da tre segmenti curvi e direzione tridimensionale composta sempre da tre segmenti curvi.

Il pallino rosso presente nell'immagine della base rappresenta il centro di estrusione della forma che verrà creata.

Area "base di estrusione"
screenshot
Area "direzione di estrusione"
screenshot

Solidi Parametrici

I solidi di parametrici sono forme molto avanzate che vengono realizzate definendone manualmente il codice.

Per inserire un solido parametrico l'utente dovrà quindi definirne tutti gli aspetti, quali ad esempio il nome, il colore, i parametri e la geometria, tramite il pannello che si apre cliccando sul pulsante "Solido Parametrico" presente nella barra inserimento forme.

Il pannello si compone di quattro sezioni: l'area delle impostazioni generali, l'area di gestione dei parametri l'area di scrittura del codice sorgente che genererà il solido ed infine l'area di visualizzazione del solido generato.

Area "Impostazioni generali"

In quest'area l'utente definisce alcune informazioni generali della forma:

  • Nome: il nome della forma;
  • Colore: il colore della forma;
  • Visibilità: visibilità della forma. Può essere "privata" o "pubblica". Se la forma viene impostata come "privata" sarà a disposizione solo dell'autore, mentre se è impostata come "pubblica" sarà disponibile a tutti gli utenti di SugarCAD, che potranno utilizzarla ma non modificarla.
    Nel caso in cui la forma sia pubblica, prima di essere a disposizione di tutti gli utenti, questa dovrà essere controllata e validata dallo staff tecnico di SugarCAD, che potrà approvarla o meno, fornendo in questo caso all'autore indicazioni su come poter migliorare o modificarla per poterla pubblicare;
  • Crediti: eventuali crediti da inserire a corredo della forma;
  • Condividi il codice sorgente: se spuntata, questa opzione permetterà ad ogni utente di poter leggere il codice sorgente della forma.
    Questa opzione viene attivata solo nel caso in cui la forma venga impostata come "pubblica".
  • Tags: eventuali tags da inserire a corredo della forma. I tags sono utili agli utenti per poter cercare la forma tra tutte le forme pubbliche.
    Questa opzione viene attivata solo nel caso in cui la forma venga impostata come "pubblica".

Area "Parametri"

In quest'area l'utente definisce eventuali parametri da poter utilizzare nel codice sorgente della forma.

Per ogni parametro l'utente dovrà definire:

  • Id: identificativo del parametro con cui poterlo richiamare all'interno del codice sorgente. Ogni parametro all'interno del codice sarà accessibile tramite la sintassi this.parameters.<id_definito_dall'utente>;
  • Etichette: nome del parametro visibile dagli utenti. L'utente dovrà inserire l'etichetta sia per la lingua italiana che per quella inglese;
  • Tipo: tipo del parametro. Un parametro può essere di quattro tipi:
    1. stringa: stringa di testo. L'utente potrà definirne il valore di default;
    2. numero: l'utente potrà definirne il valore di default, il minimo, il massimo ed il passo (cioè la precisione del numero);
    3. vero / falso: scelta tra vero e falso. L'utente potrà definirne il valore di default;
    4. lista opzioni: lista di opzioni selezionabili da menù a tendina. L'utente potrà definire le opzioni selezionabili, indicando per ognuno il valore, le etichette nelle due lingue, ed impostarlo come valore di default;

Area "Codice"

In quest'area l'utente scrive il codice sorgente che va a creare la forma parametrica.

Il codice sorgente deve essere scritto in linguaggio Javascript seguendo la sintassi specifica della libreria three.js (https://threejs.org/).
In particolare in questa sezione viene definita la geometria che compone il solido, per cui l'utente dovrà scrivere un codice che crei una geometria.
Indicazioni su come scrivere il codice per generare una geometria sono disponibili nell'apposita pagina di documentazione di three.js: https://threejs.org/docs/index.html#api/core/Geometry

Una volta definita la geometria l'utente potrà generare la forma premendo il pulsante "GENERA": se il codice è stato scritto correttamente e tutto va a buon fine il solido comparirà nell'area di visualizzazione posta a destra del pannello.
Se, al contrario, il codice non è corretto (e quindi la forma non può essere generata) l'utente verrà avvisato tramite un messaggio nella console presente nell'area di scrittura del codice. Tramite questi messaggi l'utente potrà capire dove sta il problema e correggerlo.

Area di visualizzazione della forma

In quest'area l'utente potrà vedere la forma generata e provarne le impostazioni: in alto a destra infatti, nel caso in cui siano stati definiti parametri, comparirà un pulsante per aprire un pannello da cui poter interagire con i parametri definiti.

Esempio di solido parametrico

A titolo di esempio vengono riportati qui i passaggi per costruire un semplice cubo definito come forma parametrica.


Impostazioni generali

Definiamo qui le impostazioni base. Il nome della forma sarà "Cubo", impostiamo il colore ad una tonalità di azzurro e definiamo la visibilità della forma a "privata".

Area "Impostazioni generali"
screenshot

Parametri

Definiamo tre parametri per il nostro cubo:

  1. width: lunghezza del cubo;
  2. height: altezza del cubo;
  3. depth: profondità del cubo;
Ogni parametro è di tipo numerico, con valore di default a 10, minimo a 1, massimo a 20 e passo a 1.

Area "Parametri"
screenshot

Codice

Definiamo il codice sorgente della forma:

var geometry = new THREE.BoxGeometry(   //creazione di una geometria cubica
    this.parameters.width,              //parametro lunghezza
    this.parameters.height,             //parametro altezza
    this.parameters.depth               //parametro profondità 
);

this.merge(geometry);                   //fusione della geometria cubica alla mia geometria
                                            

Area "Codice"
screenshot
Area "Codice" (parametri visibili)
screenshot

Le tue forme

Le forme parametriche create sono accessibili tramite il pannello che si apre premendo il pulsante "Le tue forme" presente nella barra di inserimento forme.

Tramite questo pannello è possibile inserire una forma nei progetti, modificarne il codice, spostarla nel cestino o eliminarla definitivamente.

Il pannello mostra tutte le forme, sia quelle private che quelle pubbliche.

Forme dalla community

Le forme parametriche pubbliche, dopo la validazione positiva da parte dello staff tecnico di SugarCAD, saranno disponibili per tutti gli utenti.

Tramite il pulsante "Forme dalla community", presente nella barra di inserimento delle forme, si potrà accedere al repository di queste forme per inserirle nei propri progetti.
Le forme possono essere filtrate scrivendo nel campo di testo presente in testa alla finestra: il filtraggio verrà effettuato cercando nei nomi e nei tags delle forme.

Se l'autore ha spuntato l'opzione "Condividi il codice sorgente" verrà presentato un pulsante per consultare (solo in lettura) i parametri ed il codice sorgente della forma.

Forme dalla community
screenshot

Disegno a mano

Le forme disegnate a mano vengono realizzate disegnandone manualmente la sezione ed impostando alcuni parametri.

Il pannello si compone di true sezioni: l'area di disegno della sezione, l'area di anteprima della forma e l'area di impostazione dei parametri.

Area di disegno

In quest'area l'utente può creare la sezione della forma semplicemente disegnando con il mouse (o con un dito nel caso di dispositivi touch).

L'unico strumento presente in quest'area è "Cancella", che permette di cancellare a ritroso i tratti disegnati.

Ogni tratto disegnato manualmente viene collegato al tratto più vicino da tratti più piccoli detti "congiunzioni".

Area di impostazione parametri

In quest'area l'utente può modificare i parametri della forma che verrà creata, in particolare gli spessori e le altezze dei tratti disegnati a mano e delle congiunzioni.

Nello screenshot riportato di seguito viene mostrato una forma disegnata manualmente.

Disegno a mano
screenshot

Allineamento

Tramite il pannello di allineamento è possibile allineare più figure tra loro.

Tra le figure selezionate vi sarà quella di riferimento, alla quale verranno allineate tutte le altre.
La figura di riferimento è colorata di giallo, mentre tutte le altre sono colorate di azzurro.

Nel pannello viene riprodotta un'area che contiene solamente le figure selezionate, una griglia di riferimento ed una guida che evidenzia gli assi.

È possibile allineare le figure agendo sui tre assi X,Y e Z, le possibili opzioni sono:

Asse X
  • nessun allineamento: non allineare le figure secondo questo asse
  • lato sinistro: allinea le figure al lato sinistro della figura di riferimento
  • al centro: allinea le figure al centro della figura di riferimento
  • lato destro: allinea le figure al lato destro della figura di riferimento
  • appoggia: allinea le figure al lato più vicino alla figura di riferimento
Asse Y
  • nessun allineamento: non allineare le figure secondo questo asse
  • davanti: allinea le figure al lato più in avanto della figura di riferimento
  • al centro: allinea le figure al centro della figura di riferimento
  • dietro: allinea le figure al lato più indietro della figura di riferimento
  • appoggia: allinea le figure al lato più vicino alla figura di riferimento
Asse Z
  • nessun allineamento: non allineare le figure secondo questo asse
  • in alto: allinea le figure al lato più in alto della figura di riferimento
  • al centro: allinea le figure al centro della figura di riferimento
  • in basso: allinea le figure al lato più in basso della figura di riferimento
  • appoggia: allinea le figure al lato più vicino alla figura di riferimento
Al passaggio del mouse su ogni opzione di allineamento (oppure attivando i comandi touch nel caso in cui si stia utilizzando un dispositivo touch) vengono visualizzate delle linee colorate nell'area di disegno che mostrano dove verranno allineati i solidi.

Allineamento
screenshot